Una nuova prospettiva riabilitativa nella afasia: la stimolazione magnetica transcranica TMS




Una nuova prospettiva riabilitativa nella afasia: la stimolazione magnetica transcranica TMS 25/1/2014


Abstract



L’afasia è un disturbo neuropsicologico che si presenta con maggiore frequenza nel soggetti colpiti da ictus cerebrale, circa il 20% di essi ne soffre. Le statistiche degli Stati Uniti riportano un totale di casi superiore ai  700.000 con l’incremento annuo di almeno 170.000 casi. I dati sono tali da portare l’afasia all’attenzione del mondo medico-scientifico il quale deve rispondere alla sempre più incessante richiesta di un intervento. La necessità di interventi riabilitativi efficaci e funzionali influenza sempre di più gli obbiettivi della ricerca scientifica sull’afasia che oggi combina gli approcci comportamentali a metodiche elettrostimolative cerebrali in grado di favorire il processo di apprendimento. La presente review intende esaminare i principali progressi scientifici relativi alla riabilitazione funzionale dell’afasia nel soggetto colpito da ictus, ponendo l’attenzione al trattamento riabilitativo basato sulla stimolazione magnetica transcranica (TMS) in abbinamento alla terapia logopedica CILT (Constraint-induced Language Therapy). L’articolo inoltre, approfondisce i principi neurobiologici e citoarchitettonici su cui poggia tale riabilitazione.


Parole chiave: TMS, Afasia, Transcranica, Riabilitazione cognitiva, Neurostimolazione, CILT 



Dott. Danilo Dimitri, Dott.ssa Maria Aiello, PhD Valentina Galetto



 


Vedi Allegato


Torna indietro

© 2017 Neuropsycholgy - Area Riservata