Glossario

Circonvoluzioni cerebrali

Le circonvoluzioni (o giri cerebrali) sono sottili rilievi tortuosi di forma e dimensione variabile, delimitate da solchi e scissure, presenti sulle superfici degli emisferi cerebrali; particolarmente numerose e sviluppate nel cervello umano, permettono un considerevole aumento della superficie della corteccia cerebrale. Le circonvoluzioni cerebrali sono sede di importanti attività fisiologiche e si ritiene che il loro numero sia in diretto rapporto con le capacità intellettive dell'individuo. Prendono, in genere, il nome dal lobo cui appartengono (per esempio, prima circonvoluzione), dalla disposizione (per esempio, circonvoluzione frontale ascendente), dalle scissure o dai solchi prossimali che le delimitano (per esempio, circonvoluzione prerolandica) oppure dal nome dell'anatomista che ne studiò struttura e funzioni (per esempio, circonvoluzione di Broca).

Le più importanti circonvoluzioni che individuiamo nei lobi sono:

Lobo frontale: Circonvoluzione frontale superiore,  Circonvoluzione frontale medio, Circonvoluzione frontale inferiore (suddivisa in tre parti: pars opercularis, pars triangularis, e pars orbitalis), Circonvoluzione precentrale,  (anteriore rispetto alla scissura di Rolando, o scissura centrale).

Lobo parietale: Circonvoluzione postcentrale (posteriore rispetto alla scissura di Rolando, o scissura centrale), Circonvoluzione supramarginale (verso la parte più caudale della scissura di Silvio), Circonvoluzione angolare,  Precuneo.

Lobo temporale Circonvoluzione temporale superiore, Circonvoluzione temporale medio, Circonvoluzione temporale inferiore, Circonvoluzione temporale trasverso, Circonvoluzione fusiforme, Circonvoluzione paraippocampale.

Lobo ippocampale: Circonvoluzione cingolato, Circonvoluzione del fornice.

Lobo occipitale: Cuneo,Lingula.

 

 


© 2019 Neuropsycholgy - Area Riservata
Facebook twitter linkedin