Glossario

Anedonia

L'anedonia è un disturbo psicologico/psichiatrico che rientra tra i disturbi dell'umore. Implica l'icapacità di provare piacere, con appiattimento ed ottundimento affettivo.
L'anedonia è considerata uno dei sintomi più indicativi dei vari disturbi e malattie mentali. In primo luogo i disturbi dell'umore e la depressione, la schizofrenia, alcuni disturbi del tono dell’umore con manifestazioni psicotiche, alcuni disturbi pervasivi dello sviluppo, le demenze e talvolta l’abuso di sostanze stupefacenti. Nell’a. coesistono sia l’incapacità di desiderare il contatto con stimoli gratificanti, sia quella di provare piacere in occasione di stimoli o attività solitamente gratificanti; può interessare uno, o più, o tutti gli aspetti della vita: il cibo, il sesso, le esperienze somato-sensoriali, ecc. Il termine viene esteso a contesti in cui il senso di gratificazione coinvolge ricompense di tipo psicologico, quali la soddisfazione per una promozione sul lavoro o il senso di affetto derivante da una situazione sentimentale.
 
 
Riferimenti
http://www.treccani.it/enciclopedia
http://www.psychiatryonline.it/node/3699


Anedonia
© 2019 Neuropsycholgy - Area Riservata
Facebook twitter linkedin